3 risposte a “Caro netturbino – Una storia vera”

  1. Ma da te passano ogni giorno con soffione e lavastrada???? Qua la lavastrade nn si vede mai. In compenso avendo i bidoni della differenziata nel cortile ti svegliano ogni giorno citofonando per poter entrare. Sigh sigh

Rispondi